Categoria

Insalate

Antipasti, Insalate, Verdure

Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode

Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode

Povera barbabietola! L’ho sempre considerata un ortaggio di serie B perché, nella mia cultura gastronomica, la barbabietola è un ortaggio del profondo nord…..ed invece ho imparato con il tempo ad apprezzarla. Certo, è vero che non la compero spesso, però il risotto alla barbabietola con crema di gorgonzola è un classico dell’inverno e lo preparo regolarmente. Ora è successo che avessi in frigorifero della barbabietola precotta e che volevo utilizzare; ho provato a rifare un’insalata che mangiavo sempre quando vivevo in Francia e che è bella sostanziosa…..pancetta, uova sode, barbabietole…insomma non un’insalatina da dieta…….anzi direi piuttosto il contrario!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Insalata finocchi, pere e pecorino
2 marzo 2017
Insalata gamberoni e albicocche
25 luglio 2016
Insalata di finocchi, arance, olive ed acciughe
5 aprile 2016
Antipasti, Frutta, Insalate, Verdure

Insalata finocchi, pere e pecorino

Insalata finocchi, pere e pecorino
Insalata finocchi, pere e pecorino

Sono sempre alla ricerca di ricette di insalate nuove, dal sapore innovativo ed originale. Il caso ha voluto che inciampassi sulla ricetta di questa insalata sul sito di Ottolenghi, uno chef-e non solo‑ inglese che seguo assiduamente anche sui social perché propone un tipo di cucina con molte verdure ispirata al Medio Oriente ma con contaminazioni di altri paesi. E’ un’insalata fresca, dal sapore piacevole, da consumare a fine pasto per “sgrassare” la bocca; per me è un’ottima alternativa all’insalata di arance, finocchi ed olive taggiasche che vi ho già proposto e che è uno dei miei grandi classici in inverno!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Frutta, Insalate, Pesce, Verdure

Insalata gamberoni e albicocche

Insalata gamberoni e albicocche
Insalata gamberoni e albicocche

Le ferie si avvicinano sempre di più e da mercoledì sarò in vacanza per un mese…….quest’anno le nostre vacanze saranno senz’altro in Italia ed all’insegna del low cost. Passeremo un paio di settimane in Abruzzo al mare e poi qualche giorno da amici in Campania per concludere il nostro tour a Roma dove ci fermeremo per qualche giorno ed approfitteremo per vivere la città ed i suoi dintorni da turisti.

Il blog non va in vacanza perché anche quest’anno per il mese di agosto vi proporrò una selezione delle mie migliori ricette estive……intanto provate questa insalata di gamberoni ed albicocche, assolutamente estiva e light!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Insalate

Insalata di finocchi, arance, olive ed acciughe


Nonostante siamo oramai in primavera e l’inverno sia definitivamente alle spalle, continuiamo lo stesso a preparare questa insalata che a casa mette d’accordo tutti. Adesso la prepariamo con le arance tardive che sono dolcissime e che piacciono anche alla Nanetta, che in genere non gradisce molto le arance. Questo piatto contiene due ingredienti che sia io che l’Uomo Goloso amiamo moltissimo: le olive e le acciughe. In realtà la ricetta “tradizionale” di questa insalata, per altro molto diffusa al Sud, prevede le olive nere; io l’ho cambiata, modificandola ed adattandola ai nostri gusti, sostituendo le olive nere con quelle taggiasche ma, soprattutto, aggiungendo le acciughe che amiamo moltissimo.




E’ un’insalata fresca, ottima a fine pasto ma deliziosa anche come secondo piatto unico.

Ingredienti per 2 persone
3 arance
1 finocchio
1 cucchiaio di olive taggiasche
4/5 acciughe sott’olio
olio evo q.b.
1 cucchiaino di aceto
sale e pepe q.b.

Sbucciare le arance e tagliarle a cubetti. Affettare i finocchi sottilmente. Snocciolare le olive taggiasche. Sminuzzare i filetti di acciughe. Preparare il condimento emulsionando insieme l’olio, l’aceto, il pepe e le acciughe. Con questo condimento condire l’insalata un paio di ore prima di consumarla. E’ bene lasciare riposare l’insalata e mescolare di tanto in tanto affinché tutti gli ingredienti si insaporiscano. Io metto sempre pochissimo sale, perché le acciughe sono già molto sapide e lo stesso dicasi per le olive taggiasche.




Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode
23 marzo 2017
Insalata finocchi, pere e pecorino
2 marzo 2017
Insalata gamberoni e albicocche
25 luglio 2016
Insalate

Insalata di pere, provolone e pancetta



Al contadino non far sapere quant’è buono il formaggio con le pere…..questo vecchio proverbio si rivela azzeccatissimo nel caso di questa semplice ma gustosa insalata, preparata in 5 minuti crono ed ottima come antipasto o come secondo leggero!
Buona settimana a tutti…….e come leggo spesso: i 5 giorni dopo il weekend sono decisamente i più difficili da affrontare ;-)))))




Per due persone
2 pere grandi
40 gr di provolone dolce
4 fettine di pancetta dolce
olio evo q.b.Per la vinaigrette
½ cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di semi di chia

Tagliate a cubotti le pere, ripassate in padella con un filo di olio o di burro. Pepate. Tagliate a cubetti il provolone. Cuocete in padella la pancetta sino a quando non abbia perso tutto il grasso e sia diventata croccante. Mettete in una ciotola le pere, il provole e la pancetta. In un’altra ciotola preparate la vinaigrette mescolando l’aceto balsamico, l’olio evo ed il miele. Io non ho aggiunto sale perché sia il provolone che la pancetta apportano al piatto la giusta sapidità. Condite l’insalata con questa emulsione al balsamico e per finire, spolverate con i semi di chia. 
Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Insalate

Insalata cannellini gamberi e cipolle di Tropea


Sono ufficialmente a dieta…anzi per dirla tutta sono a dieta da quando sono rientrata dalle vacanze….e la tristezza è doppia: oltre ad essere stata triste per la fine delle vacanze, ero triste anche per la prima dieta, o pseudo tale, fatta in vita mia…..l’obiettivo che mi sono posta è quello di perdere 4 kg prima di Natale, anche perché sono sicura che a Natale non potrò seguire rigorosamente la dieta.


I dolci sono consentiti due volte alla settimana; ho bandito il vino, sto cercando di ridurre le porzioni di pasta e riso….capisco che per chi è a dieta da una vita la mia di dieta sembra una passeggiata ma per me rimane sempre uno sforzo. Accanto al regime alimentare “sorvegliato” sto cercando di praticare un po’ di moto: correre almeno un paio di volte a settimana…in realtà l’idea era quella di andare in palestra in pausa pranzo un paio di volte alla settimana, ma almeno per il momento quest’idea è miseramente naufragata.Tutta questa premessa per dirvi la ricetta di oggi risponde alla mia esigenza di creare delle insalate/schiscette per l’ufficio che siano complete ed equilibrate da un punto di vista nutrizionale ma che siano anche interessanti per le mie papille gustative.
Ingredienti per due persone:Fagioli cannellini10 gamberoni sgusciati½ cipolla di Tropea Olio evo q.b.Aceto balsamicoSale q.b.

Saltate i gamberoni in  padella con un filo di olio. In un’insalatiera unite i fagioli, i gamberoni, la cipolla di Tropea a fettine sottili: condite con un’emulsione a base di aceto balsamico, olio, sale e pepe.
Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode
23 marzo 2017
Insalata finocchi, pere e pecorino
2 marzo 2017
Insalata gamberoni e albicocche
25 luglio 2016
Insalate

Insalata di pomodori e crema di feta


Il mio è stato un weekend molto molto calmo. Dopo aver sbrigato qualche commissione sabato mattina, mi sono chiusa in casa con l’aria condizionata accesa e ne sono uscita solo lunedì mattina per andare al lavoro…..ma non pensate che io abbia bighellonato anzi…..



……….cioè ho fatto anche quello: ho divorato un libro poliziesco in francese Nymphéas noirs di Michel Bussi; ho trovato il tempo di mettere lo smalto alle unghie dei piedi ed a quelle delle mani (succede un paio di volte l’anno), di sfogliare album di foto e fotografie digitali…..ma, soprattutto, mi sono dedicata a mettere in ordine, sistemare, piegare, catalogare, buttare: attività che svolgo in grande stile almeno una volta l’anno, possibilmente in periodi in cui la Nanetta non è in casa. Si perché con Lei in circolazione riordinare è quasi impossibile: prendi una cosa, la appoggi un momento sul tavolo, vai per riprenderla e non la trovi più perché Lei nel frattempo l’ha presa e poggiata chissà dove…..ed allora occorre rimandare il momento del decluttering ovvero della riorganizzazione degli spazi domestici ed approfittare delle sue sporadiche assenze. Devo dire che sono soddisfatta dei risultati del weekend: io e l’Uomo Goloso abbiamo avanzato bene e sistemato tante cose che trascinavamo stancamente da un posto all’altro. In tutto questo mi sembra abbastanza evidente che il tempo per cucinare sia stato compresso: nonostante tutto però sono riuscita a portare in tavola questa insalata fresca, colorata e salutare, il cui gusto è stato ravvivato da una saporitissima crema di feta.
Pomodori maturiCapperi sotto saleOlive nere denocciolateCarpaccio di pesce spada (facoltativo)
Per la crema di feta:feta½ spicchio di aglioPrezzemoloYogurt magro
Tagliate i pomodori a cubotti, dissalate i capperi. Mettete i pomodori, i capperi, il carpaccio di pesce spada a turbantino e le olive in un’insalatiera. Nel frattempo frullate la feta insieme all’aglio, il prezzemolo e lo yogurt magro. Otterrete una crema piuttosto compatta. Io non l’ho salata. Guarnite l’insalatiera con la crema di feta.

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Fiori di zucca con ripieno di ricotta e maggiorana
23 settembre 2016
Semplicemente pasta alla norma
16 settembre 2016
Smoothie anguria, melone e basilico
2 settembre 2016
Insalate

Insalata nizzarda…destrutturata


La passione di quest’estate della Nanetta è, senz’ombra di dubbio, la salade niçoise ovvero l’insalata nizzarda nella sua versione destrutturata.  Praticamente dalle due alle tre volte a settimana pretende che la sottoscritta le prepari la sua insalata “principesca” come dice Lei. Ed allora io mi metto lì insieme a Lei e costruiamo di volta in volta un’insalata che ha come ingredienti base quelli della nizzarda ma a cui la piccola aggiunge sempre qualche piccola variazione sul tema.





Ha provato ad assaggiare l’insalata con la cipolla di tropea ma ha deciso che quel gusto non fa per lei; si è allora concentrata sull’uovo sodo che adora, sul filetto di tonno e le acciughe……Io vi propongo oggi la mia versione dell’insalata nizzarda: la cosa che cambia dalla ricetta originale è l’impiego dei fagiolini….in realtà andrebbero i peperoni che adoro ma con i quali il mio stomaco non va molto d’accordo…..Buona settimana a tutti!Io oggi mi sono concessa un giorno di ferie per stare con la piccola e coccolarmela un po’ visto che poi mercoledì parte per il mare!
Insalata a piacere1 pomodoro tondo tagliato a fettine1 pugnetto di fagiolini 3-4 fettine di cipolla rossa di Tropea3-4 spicchi di carciofini sott’olio1 uovo sodo tagliato a spicchi2 filetti di tonno all’olio d’oliva,4 filetti di acciughe sott’olio1 cucchiaio di olive nere taggiascheOlio evoSale


Disponete le verdure sul piatto a vostro piacimento : condite con olio evo e sale.
Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Insalate

Di melone, cuore di palma e gamberetti


Con la canicola di questi ultimi giorni l’attività in cucina è ridotta al minimo. Si va di insalatone, di insalata di riso, di carpacci vari, di caprese e di prosciutto e melone….la ricetta di oggi l’ho fatta domenica sera visto che la mia voglia di  cucinare era pressoché inesistente ma qualcosa alla piccola bisognava pur darla!



E se il prossimo fine settimana restate a Milano, andate a fare un giro al Salone del Giappone: domenica 12 luglio, infatti, la cucina Washoku la farà da padrone. Nove grandi chef “Washoku”, membri dell’Accademia Culinaria Giapponese (un po’  il corrispettivo del ns Gualtiero Marchesi per intenderci)  cucineranno piatti  della tradizione culinaria giapponese. La giornata sarà aperta gratuitamente al pubblico, che potrà  anche degustare i piatti realizzati da questi chef. Prima di andare però registratevi agli eventi inviando una mail a kikkoman@mypr.it.

Nel frattempo buona settimana….dai che forse da domani la situazione migliora meteorologicamente parlando ;-))))
1 fetta di melone
3 palmito
3 cucchiai di gamberetti in salamoia
3 pugnetti di mix rucola-valeriana-misticanza
1 cucchiaio abbondante di yogurt magro
1 cucchiaio di erba cipollina
1 cucchiaio di olio evo
Sale q.b.

Tagliate a cubetti il melone ed il cuore di palma. Lavate l’insalata. Componete l’insalatona cominciando proprio dall’insalata, continuando con il melone, il palmito ed i gamberetti. In una ciotola mescolate lo yogurt, l’olio evo, l’erba cipollina sminuzzata ed il sale. Versate la salsa sull’insalata, mescolate bene e poi mangiate.
Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.