Antipasti, Verdure

Polpette ai due broccoli, pecorino e profumi d’Oriente

Polpette ai due broccoli, pecorino e profumi d’Oriente

Tutti e tre siamo amanti dei broccoli, non importa che siano romaneschi o calabresi, che siano saltati in padella, cucinati al vapore o pasticciati al forno, i broccoli ci piacciano in qualunque modo. E’ vero però che, dopo 4 mesi in cui i broccoli sono stati assiduamente presenti sulla nostra tavola, sento la necessità di cucinarli diversamente proprio per continuare a proporli alla Nanetta ed all’Uomo Goloso. Ho preparato perciò queste polpette mettendo insieme sia il broccolo romanesco che il calabrese, aggiungendo la patata bollita, una generosa dose di pecorino ed il Ras el hanout, ovvero una miscela di diverse piante e spezie diffusa in tutto il Nordafrica, una specie di curry nordafricano per capirsi. Ne sono venuti fuori delle polpette ricche di sapore in cui i sapori della cucina meridionale si fondono con i profumi del Nord Africa.

 

Ingredienti

  • 500 gr di broccolo romanesco e calabrese (le proporzioni sono variabili, sceglietele voi)

  • 1 patata media bollita

  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato

  • 1 uovo

  • 1 cucchiaini di Ras El hanout (noce moscata, cannella, macis, anice, curcuma, pepe rosa, pepe bianco, zenzero, chiodi di garofano, cardamomo)

  • pangrattato q.b. al bisogno

  • sale, olio evo q.b.

Istruzioni

  • Frullate i due broccoli e schiacciate la patata bollita. Mettete tutto in un’insalatiera, aggiungete il pecorino grattugiato, il Ras el Hanout, il pangrattato se necessario, l’olio, l’uovo ed il sale. Amalgamate bene il composto, formate delle palline che cuocerete in forno a 180° per 20 minuti circa. Servite le polpette accompagnandole con un’insalata di spinaci condita con lo yogurt greco.