Archivio Mensile

marzo 2017

Pasta, Pesce

Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga

Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga

I nutrizionisti consigliano sempre di consumare quantità importanti di pesce azzurro che è da preferire ad altri pesci di grandi dimensioni. E’ vero che io per prima sono portata a comperare e cucinare tonno, pesce spada o salmone perché hanno il pregio di essere dei pesci estremamente versatili e di non avere spine…..perciò quando ho trovato della lampuga fresca l’ho subito comperata anche se non sapevo bene cosa farci e come prepararla. Mi son fatta un giro su Internet ed ho trovato questa ricetta di pasta con ragù di lampuga. Io l’ho modificata aggiustandola alla mia maniera e ve la propongo oggi……

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Polpette di verza con cuore fondente di provolone molisano
7 marzo 2017
Antipasti, Insalate, Verdure

Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode

Insalata tiepida di barbabietola, patate, pancetta ed uova sode

Povera barbabietola! L’ho sempre considerata un ortaggio di serie B perché, nella mia cultura gastronomica, la barbabietola è un ortaggio del profondo nord…..ed invece ho imparato con il tempo ad apprezzarla. Certo, è vero che non la compero spesso, però il risotto alla barbabietola con crema di gorgonzola è un classico dell’inverno e lo preparo regolarmente. Ora è successo che avessi in frigorifero della barbabietola precotta e che volevo utilizzare; ho provato a rifare un’insalata che mangiavo sempre quando vivevo in Francia e che è bella sostanziosa…..pancetta, uova sode, barbabietole…insomma non un’insalatina da dieta…….anzi direi piuttosto il contrario!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Insalata finocchi, pere e pecorino
2 marzo 2017
Insalata gamberoni e albicocche
25 luglio 2016
Insalata di finocchi, arance, olive ed acciughe
5 aprile 2016
Pasta, Pesce, Verdure

Pasta chi vruoccoli arriminati ovvero pasta con i broccoli in tegame

Pasta chi vruoccoli arriminati ovvero pasta con i broccoli in tegame

Ci siamo lasciati l’inverno alle spalle, la primavera è ormai arrivata; in questa stagione di transizione possiamo ancora trovare le verdure dell’inverno, ma sui banchi del mercato fanno già capolino le verdure primaverili: asparagi innanzitutto, agretti ed ancora carotine e spinaci novelli…..

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Pasta broccolo fiolaro e pepita del Piave
27 febbraio 2017
Crespelle di verza con ripieno di caciocavallo
22 febbraio 2017
Cereali e Legumi, Riso, Verdure

Riso alla cantonese

Riso alla cantonese
Riso alla cantonese

L’Uomo Goloso, si sa, è amante del riso….ma non solo del riso carnaroli con cui prepariamo ogni settimana succulenti risotti, lui ama incondizionatamente il riso in tutte le sue forme ed in tutte le sue ricette. Non poteva quindi mancare sul mio blog una rivisitazione del famosissimo riso alla cantonese che condivido volentieri con voi….in attesa dell’estate e delle insalate di riso che fanno impazzire l’Uomo Goloso…..

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Polpette di verza con cuore fondente di provolone molisano
7 marzo 2017
Pasta, Verdure

Fregola con carciofi

Fregola con carciofi
Fregola con carciofi

Siamo oramai agli sgoccioli dell’inverno e della stagione dei carciofi. Ne ho comperati una decina al mercato lo scorso sabato e li ho preparati abbinandoli alla fregola che è un ingrediente che mi piace molto per creare ricette fantasiose sia calde che fredde. Nella versione “calda” preparo la fregola come se cucinassi un risotto, la preparo cioè con il brodo ed aggiungo a metà cottura il condimento.

Lascia un commento goloso
Dolci, Frutta

Plumcake allo yogurt e burro di mandorla

Plumcake allo yogurt e burro di mandorla

Ho comprato del burro di mandorle e del burro di nocciole: in realtà si tratta di una pasta oleosa ottenuta dalla spremitura delle mandorle o delle nocciole senza aggiunta di zuccheri o di altre sostanze. Ho voluto sperimentare questa pasta di mandorle per la realizzazione di uno dei miei cake che preparo per la prima colazione; l’ho utilizzata al posto del burro per questo plumcake soffice soffice a cui ho aggiunto anche dello yogurt evitando così l’utilizzo del burro. Il risultato mi ha molto soddisfatto, il plumcake è venuto morbido con un gusto di mandorla gradevole, non intenso ma delicato. A breve mi cimenterò anche con la preparazione di un dolce con il burro di nocciole che vorrei però abbinare al cioccolato….vediamo cosa uscirà fuori! Vi tengo aggiornati!

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Polpette di verza con cuore fondente di provolone molisano
7 marzo 2017
Antipasti, Verdure

Polpette di verza con cuore fondente di provolone molisano

Polpette di verza con cuore fondente di provolone molisano

I molisani sono dei maestri nell’arte della produzione di provoloni e caciocavalli: lo pensavo prima ma, dopo il nostro tour gastronomico della scorsa estate, ne sono fermamente convinta. Certo ci sono delle altre aree, soprattutto nell’Italia del Sud, in cui esistono delle realtà casearie significative, ma nel Molise ho avuto modo di provare una serie pressoché infinita di provoloni e caciocavalli……ed uno più buono dell’altro!

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Frittelle di piselli, pecorino e menta
17 febbraio 2017
Tortino di astice con broccoli e crema di olive nere
30 dicembre 2016
Tortino di broccoli con salsa di acciughe
25 novembre 2016
Antipasti, Frutta, Insalate, Verdure

Insalata finocchi, pere e pecorino

Insalata finocchi, pere e pecorino
Insalata finocchi, pere e pecorino

Sono sempre alla ricerca di ricette di insalate nuove, dal sapore innovativo ed originale. Il caso ha voluto che inciampassi sulla ricetta di questa insalata sul sito di Ottolenghi, uno chef-e non solo‑ inglese che seguo assiduamente anche sui social perché propone un tipo di cucina con molte verdure ispirata al Medio Oriente ma con contaminazioni di altri paesi. E’ un’insalata fresca, dal sapore piacevole, da consumare a fine pasto per “sgrassare” la bocca; per me è un’ottima alternativa all’insalata di arance, finocchi ed olive taggiasche che vi ho già proposto e che è uno dei miei grandi classici in inverno!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Spaghetti alla chitarra con ragù di lampuga
27 marzo 2017
Riso alla cantonese
16 marzo 2017
Plumcake allo yogurt e burro di mandorla
10 marzo 2017
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.