Etichetta

Legumi

Cereali e Legumi, Pasta

Pasta con ragù di mortadella e piselli

Pasta con ragù di mortadella e piselli

La mortadella è sicuramente il mio salume preferito….un po’ perché, da romana doc, sono cresciuta a pizza calda con la mortazza….un po’ perché penso che quando è buona la mortadella sia veramente da favola. Settimana scorsa ho comperato un pezzo di questa mortadella gustosa e delicata, fatta solo con carne italiana a cui viene aggiunto un pizzico di miele per renderla più digeribile. L’ho trovata fantastica ed ho subito preparato due ricette: una è la ricetta che vi propongo oggi di una pasta semplice ma golosissima, l’altra è un rotolo con la mortadella e la ricotta che ho apprezzato molto.

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Calamari ‘mbottonati
17 agosto 2017
Insalata niçoise
14 agosto 2017
Pomodori con riso
8 agosto 2017
Cereali e Legumi, Riso, Verdure

Riso alla cantonese

Riso alla cantonese
Riso alla cantonese

L’Uomo Goloso, si sa, è amante del riso….ma non solo del riso carnaroli con cui prepariamo ogni settimana succulenti risotti, lui ama incondizionatamente il riso in tutte le sue forme ed in tutte le sue ricette. Non poteva quindi mancare sul mio blog una rivisitazione del famosissimo riso alla cantonese che condivido volentieri con voi….in attesa dell’estate e delle insalate di riso che fanno impazzire l’Uomo Goloso…..

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Calamari ‘mbottonati
17 agosto 2017
Insalata niçoise
14 agosto 2017
Pomodori con riso
8 agosto 2017
Carne, Cereali e Legumi, Riso

Chili con carne

Chili con carne
Chili con carne

L’Uomo Goloso adora la cucina messicana o tex-mex…..ed allora durante il Ponte dei Morti, ho deciso di preparargli il piatto che meglio rappresenta la cucina tex-mex: il chili con carne! Ora, visto che non lo avevo mai preparato, mi sono fatta un giro su diversi siti stranieri per vedere la ricetta che meglio si adattava ai nostri gusti, oltre ad aver visto diversi tutorial in spagnolo su Youtube. Devo dire che in giro le versioni di chili con carne sono praticamente infinite. Diciamo che la base di tutte le ricette rimane la carne abbinata al peperoncino, cumino ed origano. Ci sono poi le mille varianti: c’è chi aggiunge i pomodori e chi mette anche il concentrato; chi diluisce il concentrato con l’acqua o il brodo. Alcuni aggiungono anche i peperoni oltre, naturalmente, ai fagioli rossi. Io ho fatto una sintesi di quello che ho trovato in rete e che mi ha convinto di più e di seguito vi metto la mia versione che è piaciuta tantissimo all’Uomo Goloso: un chili con carne fragrante, ricco di profumi e saporitissimo!

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Calamari ‘mbottonati
17 agosto 2017
Insalata niçoise
14 agosto 2017
Pomodori con riso
8 agosto 2017
Cereali e Legumi, Minestre e Zuppe, Pasta, Verdure

Pasta e fagioli

Pasta e fagioli

La nebbia agli irti colli piovigginando sale….Ebbene, personalmente penso che questo mese di ottobre ormai agli sgoccioli assomigli molto più ad un mese di novembre, con giornate grigie, caratterizzate da una nebbiolina che mi ricorda tanto quella evocata da Giuseppe Ungaretti…Ed è proprio in una giornata come queste che una pasta e fagioli preparata come si deve riesce a dare un senso a tutto il grigiore che ci circonda…..Buona giornata!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Calamari ‘mbottonati
17 agosto 2017
Insalata niçoise
14 agosto 2017
Pomodori con riso
8 agosto 2017
Cereali e Legumi, Minestre e Zuppe

Vellutata castagne e lenticchie

Vellutata castagne e lenticchie

Con l’arrivo dei primi freddi, ritorna la voglia di zuppe e di vellutate….di comfort food che fanno bene alla salute ma anche al morale……ho voluto recentemente provare  questa crema di castagne e lenticchie decorticate che fa tanto autunno e riscalda queste prime giornate di grigio!

 

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Risotto mirtilli e porcini
29 novembre 2016
Canederli di barbabietola su letto di sedano rapa
14 novembre 2016
Crostata di mele e vaniglia
10 novembre 2016
Carne, Cereali e Legumi, Minestre e Zuppe, Pasta, Verdure

Fregola risottata con salsiccia e fave

Fregola risottata con salsiccia e fave

Mi è sempre piaciuta molto la fregola; trovo che sia un alimento versatile proprio come il couscous, un alimento che puoi preparare sotto forma di minestra oppure asciutto come una pasta. Qualche settimana fa insieme all’Uomo Goloso abbiamo voluto provare questa ricetta che avevamo visto in televisione cucinata dal nostro idolo, il mitico Giorgione…..che dirvi se non che è era buonissima e ci ha soddisfatti pienamente…..da rifare al più presto!

Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Tagliatelle ragù bianco e zucca
24 gennaio 2017
Tacchinella farcita con castagne e pancetta
10 gennaio 2017
Chili con carne
18 novembre 2016
Cereali e Legumi

Crema di lenticchie, curcuma e latte di cocco



No, non sto diventando vegana e neppure vegetariana…è solo che sto approfittando delle ultime verdure invernali per prepararmi dei piatti senz’altro gustosi ma leggeri e sani. E’ il caso di questa crema speziata di lenticchie, aromatizzata al latte di cocco che ho preparato molto densa e che ho utilizzato come crema da spalmare su delle piadine oppure sul pane azzimo. Se invece optate per una vellutata allora dovrete aumentare considerevolmente le quantità di brodo. Meno male che è venerdì…..buon weekend a tutti!



200 gr di lenticchie lessate
1 patate piccola
100 ml di brodo vegetale
latte di cocco per cucina
2 cucchiaini di curcuma
sale q.b.
olio evo q.b.
Lessate le lenticchie. Tagliate a cubetti piccoli la patata. In una pentola con un filo di olio, fate saltare le lenticchie e le patate per un paio di minuti insieme alla curcuma. Aggiungete il brodo vegetale e cuocete a fuoco lento per 20 minuti circa, 5 minuti prima di spegnere unite anche il latte di cocco ed aggiustate di sale. Frullate, otterrete una crema molto densa che è ottima da spalmare. Se invece volete avere una crema dalla consistenza di una vellutata allora basta aggiungere più brodo. Io ho usato questa crema come antipasto da spalmare su dei crostini o da sgranocchiare insieme ai taralli, è veramente buona ed assolutamente naturale.

1 Commento goloso
Articoli Correlati
Pasta con ragù di mortadella e piselli
30 maggio 2017
Riso alla cantonese
14 aprile 2017
Chili con carne
18 novembre 2016
Minestre e Zuppe

Bisque di gamberetti con lenticchie e tofu


Mi sono lasciata alle spalle un fine settimana di puro relax: sabato sono riuscita a fare un bel massaggio (era una vita che non facevo un massaggio), ho fatto un po’ di shopping, mentre domenica, nonostante non fosse una bellissima giornata, ci siamo dedicati al giardinaggio. La stagione è decisamente in anticipo: la camelia giapponese è lì lì per sbocciare, così come la magnolia stellata. Le violette selvatiche hanno invaso il nostro piccolo giardino, ed il loro viola spicca in mezzo ai tanti colori delle primule, i fiori preferiti dell’Uomo Goloso. 



Amo molto questo periodo dell’anno, l’inizio della primavera, più che la primavera stessa. Amo osservare la natura che si risveglia (quest’anno ad onor del vero non è mai andata in letargo…..), le giornate che si allungano improvvisamente e le ombre che la luce proietta sulle cose e sulle persone. E poi quando esco dal lavoro fa ancora giorno e mi illudo che l’estate sia vicina…….Oggi vi lascio una ricetta che ho preso da un numero de La Cucina Italiana, io l’ho rivista leggermente, cercando di ammorbidire il lato troppo invadente del curry. A me è piaciuta ma l’Uomo Goloso l’ha apprezzata ancora più di me, tanto da finirla!
Per la bisque150 gr di gamberetti300 ml di acqua50 gr di soffritto (cipolla, sedano, carota)1 cucchiaino di curry dolce2 cucchiai colmi di latte di cocco per la cucina2 cucchiai di panna da cucina vegetale1 cucchiaio di salsa di soiasale q.b.100 gr di tofu 120 gr di lenticchie lessate
In una pentola, rosolate il soffritto con un po’ di olio, poi aggiungete i gamberetti ed il curry e fate insaporire il tutto per un paio di minuti. Coprite con 300 ml di acqua e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione, unite la panna ed il latte di cocco e continuate la cottura per altri 5 minuti. Tagliate il tofu a dadini e saltateli in padella per un paio di minuti con un filo di olio aggiungendo alla fine la salsa di soia. Nello stesso fondo di cottura insaporite le lenticchie che avrete precedentemente lessato. In una ciotola versate la bisque, unite i dadini di tofu e le lenticchie saltate. Se vi piacciono i gusti ancora più decisi allora potete anche aggiungere dell’altro curry.



Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Vellutata detox di carote e mandorle
18 gennaio 2011
Minestre e Zuppe

Minestra di ceci, patate e porcini


Quello appena trascorso è stato un weekend dalle tinte grigie e non mi riferisco solo al grigio della nebbia che ha avvolto tutto intorno a Milano…..chi mi segue da un po’, conosce bene il mio attaccamento per la Francia: ho vissuto molti anni in Francia ed alcune fra le persone  alle quali sono più attaccata vivono lì, a Parigi. Sabato mattina nell’alzarmi e nell’apprendere con sgomento la notizia degli attentanti a Parigi la mia prima reazione è stata quella di scoppiare in lacrime: un pianto a dirotto, con i singhiozzi che ha lasciato però ben presto il posto all’inquietudine….staranno tutti bene? 




Ed allora è cominciato il giro di telefonate, di messaggi su whatapp e sui social network: è iniziato l’appello per capire se qualcuno dei miei amici fosse rimasto coinvolto negli attentati. Ho potuto tirare un sospiro di sollievo nell’apprendere che stavano tutti bene, sotto choc ma bene…….ma è rimasto un dolore profondo, persistente, un’enorme tristezza che mi ha accompagnato per tutto il weekend e che vi sto descrivendo in questo momento. Mi sono astenuta e mi astengo dal fare commenti pubblici su come questa drammatica situazione potrebbe essere risolta…….non lo so…. credo però fermamente nel dialogo e nella capacità di trovare soluzione anche i problemi apparentemente più difficili che gli uomini hanno dimostrato nel corso dei secoli……Oggi vi propongo una minestra comfort food che mi sono preparata nel fine settimana per riscaldarmi dalla sensazione di freddo interiore che non mi ha mollato un attimo.Buona settimana…….
Ingredienti per 4 persone150 gr di ceci secchi2 patate grosse150 gr porcini freschi tagliati a cubettiSoffritto q.b.Sale q.b.
Prezzemolo q.b.
Mettete ammollo i ceci secchi per 18-24 ore, poi cuoceteli in pentola a pressione per 15 minuti circa: i ceci dovranno risultare ancora duretti. Sbollentate appena le patate:  in una pentola con dell’olio, fate soffriggere il sedano, la cipolla e la carota. Aggiungete poi i ceci e le patate tagliate a cubetti, fatele andare per 15-20 minuti circa. Unite poi i funghi porcini freschi anche questi tagliati a cubetti. Continuate la cottura per altri 5 minuti. In ultimo versate il prezzemolo sminuzzato. Aggiustate di sale e pepe. Versate in una scodella con un filo olio e mangiate caldo.
Lascia un commento goloso
Articoli Correlati
Risotto mirtilli e porcini
29 novembre 2016
Canederli di barbabietola su letto di sedano rapa
14 novembre 2016
Crostata di mele e vaniglia
10 novembre 2016
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.