Antipasti, Riso, Verdure

Pomodori con riso

Pomodori con riso

Ed eccoci arrivati ad una ricetta che durante l’estate romana non può mancare e che vi ripropongo volentieri: i pomodori con il riso. Ed ora che le temperature si sono leggermente abbassate, potete anche rischiare di accendere il forno! Ma verificate prima di avere dei pomodori che dovranno essere grandi, maturi al punto giusto, non ammaccati, integri e saporiti.

Ingredienti

  • 1 pomodoro/persona

  • 1 pugnetto di riso/persona

  • Spicchio d’aglio

  • Origano q.b.

  • Sale e pepe q.b.

  • Patate pasta gialla q.b.

Istruzioni

  • Considerate un pomodoro a persona. Tagliate la parte superiore del pomodoro e mettetela da parte. Svuotate il pomodoro, tagliate l’interno a cubetti e mettetelo a macerare in una terrina, per un paio di ore, con uno spicchio d’aglio tagliato finissimo, pepe, olio d’oliva, origano (molto, se vi piace) ed il  riso. Calcolate per ogni pomodoro un pugnetto di riso.

  • Girate i pomodori svuotati e lasciateli sgocciolare. Nel frattempo prendete un paio di patate, sbucciatele e tagliatele a dadini piccoli: le utilizzerete come “contorno” per i pomodori.

  • Riempite ogni pomodoro con l’intingolo della terrina (aggiungete il sale solo all’ultimo momento), richiudetelo con il suo cappello e disponetelo in una teglia da forno. Quando avrete sistemato i pomodori nella teglia, rimarranno degli spazi tra un pomodoro e l’altro che riempirete con le patate. Irrorate il tutto con olio e sale e mettete in forno caldo a 180° per almeno 45-50 minuti.

  • Spesso succede che i pomodori si aprano un pochino: fate soprattutto attenzione al riso. Si cuocerà ma rimarrà comunque un po’ croccante, tipo pilaf. Le patate assolveranno perfettamente il loro compito: quello di assorbire l’acqua ed il gusto dei pomodori, diventando morbide. Lasciate raffreddare prima di consumarli. Sono ottimi anche mangiati a temperatura ambiente.